gestire foto smartphone

Come gestire le foto sullo smartphone?

Scorrendo la gallery del nostro smartphone spesso ci accorgiamo di avere foto e video inutili che ormai non servono più oppure doppioni. Per pigrizia o per dimenticanza lasciamo questi file sullo smartphone, ma occupano sempre più memoria e rendono il dispositivo pieno di dati inutili rallentandone le prestazioni. Per sapere come gestire le foto sullo smartphone in maniera ottimale basterebbe invece seguire poche e semplici regole per migliorare le prestazioni dello smartphone e mettere al sicuro i preziosi ricordi. Scopriamo come gestire le foto sullo smartphone con 4 passaggi semplici e veloci.

Come gestire le foto sullo smartphone: fare il backup

Potrebbe sembrare ovvio ma effettuare il backup dello smartphone è un’operazione da fare periodicamente che molte persone dimenticano. Se hai la memoria particolarmente corta puoi affidarti a dei servizi online che salvano in automatico le tue foto su desktop o su hard disk esterno. I tuoi scatti saranno sempre al sicuro senza il rischio di occupare eccessivamente la memoria del tuo device.

Tra i servizi più gettonati c’è Google Foto che è gratuito per i primi 15 GB e poi prevede un pagamento di 2 euro al mese per 100 GB. Altra ottima opzione è Amazon Photos che offre ai clienti Amazon Prime uno storage illimitato di foto e 5 GB per i video. Per i possessori di iPhone la scelta migliore è iCloud che offre 50 GB di spazio di archiviazione per un euro al mese.

Eliminare i doppioni delle foto

gestire foto smartphone 1Le foto non sempre vengono bene al primo scatto, quindi farne più di una è la cosa migliore per l’inquadratura perfetta. Capita però di dimenticarsi dei diversi doppioni dello stesso paesaggio o delle stesse persone che occupano molto spazio. Individuare e cancellare i doppioni è un’operazione noiosa, perciò esistono delle apposite app che lo fanno al posto nostro.

Remo è un’app totalmente gratuita per iPhone e Android che scova ed elimina i doppioni. Duplicate Photo Finder garantisce lo stesso servizio per Windows e Mac. Tra le migliori app per Mac c’è PhotoSweeper che però ha un costo di 11 euro.

Eliminare le foto che non servono più

Oltre ai doppioni anche le foto vecchie che ormai non servono più occupano molto spazio. Molte persone ad esempio hanno l’abitudine di fotografare uno scontrino, un documento o il prezzo di un prodotto per poi verificarlo al momento dei saldi. Il tempo passa e quelle foto non servono più, eppure stanno lì tra le ragnatele della gallery a mangiarsi spazio e memoria. In tal caso non esiste un’app capace di cancellare foto ormai inutili, ma con Google Foto e Foto di Apple puoi effettuare una ricerca specifica basata sull’intelligenza artificiale inserendo una parola chiave. Digitando “scontrino” magari puoi visionare tutte le foto riportanti vecchi scontrini che puoi eliminare.

Ordina le foto per categoria

Le foto scattate vengono catapultate nella galleria senza un ordine predefinito. Per ottimizzare le prestazioni del tuo smartphone ti consiglio di creare della apposite cartelle per tenere in ordine le foto. Alcuni esempi sono “compleanni”, “vacanze”, “gite”, “uscite con amici” ecc. e puoi ordinare le cartelle ancora meglio con delle sottocategorie come “vacanza estate 2018”, “vacanza in Spagna”, “matrimonio” ecc.

About Redazione Online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *