huawei mate 9

Come è fatto l’Huawei Mate 9?

L’Huawei Mate 9 è il nuovo smartphone che il marchio cinese ha da poco presentato a Monaco: il terzo produttore di smartphone al mondo, che nel 2016 ha già superato la barriera dei 100 milioni di telefoni venduti, punta – con questa novità – ad insidiare il primato di Samsung, o almeno a scavalcare Apple al secondo posto. Il fatto che questo device venga proposto sul mercato a poche settimane di distanza dal clamoroso flop del Galaxy Note 7, che Samsung è stata costretta a ritirare a causa degli ormai noti problemi con la batteria, è di sicuro un vantaggio per il brand cinese, i cui vertici non a caso hanno voluto specificare che all’interno dell’apparecchio non ci sono trasformazioni di tensione. Insomma, nessun rischio di surriscaldamenti o, ancora peggio, di esplosioni.

Sembra proprio che la batteria debba essere considerata il punto di forza di Mate 9: non solo perché lo smartphone resta freddo nel momento in cui viene ricaricato (a differenza del Samsung Galaxy S7 Edge),
ma anche perché i suoi 400 mAH assicurano un’autonomia complessiva di due giorni. Per questa categoria di dispositivi, si può parlare di un vero e proprio primato. In più, merita di essere sottolineata la rapidità della carica: con soli trenta minuti, si ha l’opportunità di usare il telefono per tutto il giorno.

Huawei Mate 9: non solo la batteria

huawei mate 9Ma non c’è solo la batteria a rendere interessante il Mate 9, che è munito di un sistema di intelligenza artificiale in virtù del quale le prestazioni e i consumi del telefono vengono ottimizzati: in sostanza, le applicazioni che vengono usate in misura ridotta vengono collocate in una porzione di memoria a sé stante, così che possa essere garantita la priorità alle app che vengono impiegate di più. Ciò vuol dire che anche dopo mesi e mesi di utilizzo, il Mate 9 conserva le performance di un tempo e resta veloce come all’inizio.

A dir la verità, soluzioni di questo tipo erano già state ipotizzate per alcuni modelli di Lg e per altri di Samsung, con la differenza che fino a questo momento nessuno si era mai spinto a parlare di machine learning o di intelligenza artificiale. Per il resto, il nuovo telefono di Huawei vanta uno schermo ultra compatto con diagonale da 5.9 pollici. Il prezzo del Mate 9 da 64 giga di memoria interna e 4 giga di Ram è pari a 749 euro.

About admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *