lg g7 thinq

LG G7 ThinQ, lo smatphone Android con caratteristiche all’avanguardia

LG G7 ThinQ era uno smartphone snobbato tra i top di gamma soprattutto per il prezzo elevato. Per acquistare il gioiellino della casa coreana fino a pochi mesi fa bisognava spendere oltre 800 euro. A quella cifra erano più appetibili i top di gamma di Huawei, Samsung ed Apple. Il prezzo di vendita iniziale però si è sensibilmente ridotto e adesso è possibile acquistare LG G7 ThinQ ad una cifra più ragionevole. Considerando che lo smartphone vanta ottime caratteristiche all’avanguardia ed offre eccellenti prestazioni nel comparto audio e video, sicuramente è consigliabile prenderlo in considerazione se punti ad un modello performante disponibile ad una cifra accessibile.

Le caratteristiche tecniche di LG G7 ThinQ: design, hardware e display

Lo smartphone si presenta con un design sottile, elegante, comodo ed ergonomico. Da un punto di vista hardware monta una Mobile Platform Qualcomm Snapdragon 845, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna ulteriormente espandibile. In dotazione c’è anche un accelerometro, un giroscopio, un magnetometro, un lettore di impronte digitali, un sensore di luminosità, prossimità, barometro e capacità di riconoscimento facciale.

lg g7 thinq retro

Il display con risoluzione QHD+ da 1440×3120 pixel ha una grandezza pari a 6,1 pollici ed assicura una notevole luminosità. La connettività è garantita dai moduli LTE, WiFi ac, Bluetooth 5.0, NFC e GPS. Sono inoltre presenti un jack audio, la radio FM, una porta USB Type C 3.1 e la ricarica wireless. Per chiedere supporto a Google Assistant è sufficiente premere un tasto collocato sulla sinistra. La tecnologia Boom Box è in grado di amplificare notevolmente la potenza sonora dello speaker, collocato sul bordo inferiore. La certificazione IP68 protegge il device da urti, cadute, acqua e polvere.

Foto e video: i punti di forza di LG G7 ThinQ

LG G7 ThinQ monta due fotocamere posteriori ed una frontale che assicurano foto e soprattutto video di alta qualità. Le due fotocamere posteriori utilizzano un sensore da 16 megapixel e si differenziano in due moduli: uno è standard stabilizzato otticamente e l’altro è quadrangolare. Le foto assicurano un buon contrasto ed un buon dettaglio anche in condizioni di scarsa illuminazione. Col supporto dell’intelligenza artificiale la fotocamera è in grado di riconoscere le scene. Particolarmente interessante anche la modalità notturna, che combina 4 pixel per catturare la luce.

Il fiore all’occhiello di LG G7 ThinQ è però rappresentato dai video, disponibili in una modalità manuale ed una automatica. La resa dei video è migliorata notevolmente grazie al nuovo aggiornamento software rilasciato alla fine di luglio scorso. Oltre a migliorare il riconoscimento facciale per lo sblocco del telefonino questo upgrade permette di registrare video 4K a 60 fps.

La batteria, unica pecca

L’unico vero tallone d’Achille di LG G7 ThinQ è la batteria da 3000 mAh. La potenza non è neanche male, ma forse è un po’ troppo bassa per sorreggere l’impianto piuttosto pesante dello smartphone. Molto dipende anche dall’utilizzo che se ne fa del telefonino. In linea di massima il device se usato con una certa continuità per tutto il giorno rischia di arrivare con la batteria a terra a fine serata. Il dispositivo è dotato di un supporto per la ricarica rapida e per la ricarica wireless.

About Redazione Online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *